More stories

  • in

    Le Borse di oggi, 11 agosto. Calano i ricoveri Covid negli Usa, listini positivi

    MILANO – Ore 10.50 Le Borse europee avanzano in buon rialzo, mentre dagli Stati Uniti arrivano primi timidi segnali di ottimismo sul fronte coronavirus, con i ricoveri che hanno cominciato a calare in alcuni stati malgrado i numeri di casi nel mondo abbia toccato quota 20 milioni. In Asia, forti anche anche della buona seduta di Wall Street di ieri sulla scia di un possibile esito favorevole del negoziato tra democratici e repubblicani sui nuovi aiuti all’economia, gli indici si sono mossi tutti in buon rialzo, con Tokyo che ha chiuso guadagnando l’1,88%.In Europa Milano sale così del 2,64%, Londra dell’1,95%, Francoforte del 2,15% e Parigi del 2,23%. A Piazza Affari sotto i riflettori c’è Mediobanca. Come anticipato oggi da Repubblica, l’istituto si aspetta di ottenere entro fine mese dalla Bce l’ok a salire fino al 20% anche se è probabile che possa fermarsi a una quota intorno al 13-14%.Resta sostanzialmente poco mosso lo spread. Il differenziale apre poco sopra i 150 punti con il rendimento del titolo decennale che si attesta allo 0,99%, contro lo 0,98% di ieri. – Quotazioni dell’euro  ancora in cal, con la moneta europea che passa di mano a 1,1737 contro il dollaro (1,1745 ieri sera a New York).Le parziali buone notizie Usa sostengono anche il petrolio. In mattinata il greggio Wti guadagna lo 0,7% e passa di mano a 42,28 dollari al barile mentre il Brent sale dello 0,5% a 45,55 dollari al barile. LEGGI TUTTO

  • in

    Il riscatto della laurea vale anche se lavorerò in Francia?

    Gentile lettore,si conferma che avendo studiato dopo il 1995 e avendo almeno 1 anno di contributi versato in Italia, lei potrà utilizzare il riscatto di laurea agevolato introdotto dall’art. 20 c. 6 del D.L. n. 4/2019, senza alcuna scadenza essendo una forma di riscatto in cifra fissa stabile nel nostro ordinamento. Si ricorda che, qualora proceda al riscatto in forma agevolata in Italia, gli anni riscattati con onere light potranno essere oggetto di totalizzazione internazionale ex Reg. (CE) n. 883/2004 ai fini del diritto per anticipare la decorrenza della pensione maturata nel sistema pensionistico francese. Alla maturazione dei requisiti, in totalizzazione, in Italia, gli anni in esame andranno ad incrementare la quota da liquidare da parte di Inps, pur se con valore contenuti visto l’onere à forfait pari, per il 2020, a 5265 euro per ciascun anno riscattato. LEGGI TUTTO

  • in

    Coronavirus, i big dell'economia Usa: “Faremo 100 mila assunzioni a New York”

    ROMA – La banca d’affari JPMorgan, Amazon e un gruppo di 27 big dell’economia statunitense intendono assumere 100.000 addetti a New York pescando soprattutto nelle comunità straniere e tra persone precarie. Lo annunciano i co-presidenti della nuova organizzazione che includono Jamie Dimon, ad di JPMorgan Chase, Arvind Krishna, ad di IBM, e Julie Sweet, ad di Accenture.Tra gli altri membri del gruppo di amministratori delegati ci sono Jeff Bezos di Amazon, Satya Nadella di Microsoft, Sundar Pichai di Google e David Solomon di Goldman Sachs. I capi delle big Usa fanno sapere che intendono assumere nuovi addetti, prendendoli dalle comunità nere, latine e asiatiche a basso reddito entro il 2030.La pandemia di coronavirus ha accentuato le disuguaglianze nelle città statunitensi. Quasi il 40% degli americani a basso reddito ha perso il lavoro da quando il coronavirus ha iniziato il suo assalto all’economia degli Stati Uniti.”Molti newyorkesi sono bloccati in lavori a bassa retribuzione che potrebbero essere persi in futuro o stanno lottando per continuare a navigare nel mercato del lavoro” durante la pandemia, ha detto Dimon (JP Morgan) nel comunicato. “Stiamo usando il nostro potere collettivo per aiutare i newyorkesi che sono stati lasciati indietro “.Gail Mellow, ex presidente del LaGuardia Community College, sarà a capo della struttura che guiderà le aziende nel piano straordinario di assunzioni. “La nuova iniziativa svolgerà un ruolo importante nel collegare le comunità svantaggiate al lavoro e alle istituzioni educative di livello mondiale di New York”,spiega il governatore di New York Andrew M. Cuomo. LEGGI TUTTO

  • in

    Le Borse di oggi, 10 agosto. I listini rallentano migliroano con Wall Street. Crolla la Juve dopo l'esonero di Sarri

    MILANO – Le Borse europee tornano positive nel pomeriggio sostenute dell’avvio in buon rialzo di Wall Street, dove si registran le aperture del segretario al Tesoro Steven Mnuchin sul piano di aiuti post-Covid, fermo per il momento a causa dello stallo delle trattative tra democratici e repubblicani. “Ritengo che un compromesso sia possibile. Ci sono molte cose su cui siamo d’accordo”, ha detto, aggiungendo poi che un’intesa potrebbe arrivare “questa settimana”.A condizionare inizialmente i mercati era stato il rinnovato nervosismo sull’asse Usa-Cina, dopo che Pechino ha annunciato sanzioni contro undici cittadini Usa, tra cui i senatori repubblicani Ted Cruz e Marco Rubio. Una risposta alla analoga decisione presa dal governo Usa contro rappresentanti cinesi di e Hong Kong, tra cui la governatrice  Carrie Lam.In Europa Milano sale dello 0,44%%, Francoforte dello 0,39%. Positive anche Londra (+0,64%) e Parigi (+0,6%). A Piazza Affari si fa sentire sul titolo Juventus l’esonero di Maurizio Sarri: il titolo in mattinata arriva a perdere quasi 10 punti e poi riduce lievemente le perditeI mercati si sono risvegliati oggi con le nuove indicazioni in arrivo dalla Cina. In particolare, l’inflazione cinese misurata dall’indice dei prezzi al consumo è aumentata, su base annua, del 2,7 per cento. Il dato è stato superiore alle attese, che erano di un aumento del 2,6%, dopo il +2,5% della passata rilevazione. In miglioramento anche l’indice dei prezzi alla produzione.Poco mosso lo spread. Il differenziale ha aperto la sessione a 150 punti. Il rendimento dei titoli italiani è sotto la soglia dell’1% allo 0,998%. Tra le valute apertura in calo per l’euro: la moneta unica passa di mano a 1,1793 e cede anche nei confronti dello yen a 124,73.Quotazioni all’insù per il petrolio. Il Wti avanza dell’1,16% a 41,71 dollari al barile, il Brent dello 0,83% a 44,76 dollari.  LEGGI TUTTO

  • in

    Tunnel Stretto di Messina, De Micheli: “Presenteremo la nostra proposta in sede di Recovery Fund”

    MILANO – L’ipotesi di un tunnel sottomarino per collegare Reggio Calabria e Messina, avanzata ieri dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, potrebbe essere tra gli interventi previsti dal governo nel piano da presentare all’Europa per ricevere le risorse del Recovery Fund. A suggerire questa ipotesi è stata oggi la minsitra delle Infrastrutture Paola De Micheli.  “Presenteremo la nostra proposta in sede di Recovery Fund per completare il collegamento tra Messina e Reggio Calabria”, ha detto all’Ansa a margine della sottoscrizione a Verona di due protocolli d’intesa per la realizzazione dell’alta velocità Verona-Vicenza. “Abbiamo avuto una proposta – ha spiegato De Micheli – da parte di un gruppo di ingegneri che ci ha sottoposto questa ipotesi del tunnel sottomarino al posto del ponte sullo Stretto di Messina”.”Stiamo facendo tutte le analisi tecniche del caso – ha aggiunto De Micheli – perché quella è un’area sismica, un’area vulcanica. Quindi, come il Presidente Conte sa, abbiamo avviato le analisi, perché noi teniamo in grande considerazione la progettualità spontanea, soprattutto se si tratta di un’opera tanto discussa negli ultimi 20 anni e di cui s’è detto di tutto” ha osservato.”Perciò – ha quindi annunciato – presenteremo la nostra proposta. Intanto finanziamo l’alta velocità in tutta la Sicilia e finanziamo l’alta velocità tra Reggio Calabria e Salerno, che in termini temporali sono attività che noi possiamo sviluppare con molto anticipo” ha concluso De Micheli.La ministra ha parlato anche del dossier Aspi, spiegando che l’intesa finale per l’ingresso dello Stato ancora non c’è: “Ci stiamo lavorando, anche in questi giorni ci stiamo lavorando e definiremo”. LEGGI TUTTO

  • in

    Superbonus, dai lavori trainanti ai limiti di spesa: le risposte alle domande dei lettori

    Lavori trainanti e lavori trainati, acquisti dei materiali e valutazioni tecniche della tipologia dei lavori. Arrivano i primi quesiti sul Superbonus dopo il varo della circolare delle Entrate. Ecco le prime risposte.La riduzione di due classi energetiche deve essere garantita dai soli interventi trainanti o può essere raggiunta anche con quelli trainati?La riduzione di due classi del fabbisogno energetico può essere raggiunta anche considerando, oltre ad uno degli interventi trainanti, tutti gli altri interventi di efficientamento energetico e l’installazione di impianti fotovoltaici.Nel caso di intervento di coibentazione che traina la sostituzione degli infissi, i massimali sono comunque separati e si sommano (50.000 per la coibentazione più 60.000 per gli infissi, oppure il massimale è unico? I massimali si sommano in tutti i casi in cui si tratta di interventi diversi. Così, ad esempio nel caso descritto se spende 50.000 per il cappotto e 60.000 per gli infissi ha diritto a un bonus di 121.000 euro (110.000 più 10%). Allo stesso modo nel caso in cui il condominio realizzi un intervento di sostituzione dell’impianto termico (intervento trainante) e il condomino, al quale sono imputate spese per tale intervento pari, ad esempio, a 10.000 euro, sostituisca gli infissi con una spesa pari a 20.000 euro, e installi le schermature solari, con una spesa pari a 5.000 euro, avrà diritto ad una detrazione pari a 38.500 euro (110% di 35.000 euro)Edificio unifamiliare con annesso garage al piano terra accatastato con un sub diverso dal resto dell’abitazione. Il garage, in quanto ambiente non riscaldato deve essere escluso dall’intervento?Il Superbonus per la coibentazione degli edifici unifamiliari spetta per gli interventi  che hanno un’incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda dell’edificio. Quindi si deve considerare la costruzione nel suo complesso, non separatamente appartamento e garage.Edificio unifamiliare che ha già usufruito di detrazioni fiscali negli ultimi 10 anni per la creazione di un cappotto solo su una porzione di una facciata esterna e per il rifacimento di una parte dell’impianto di riscaldamento. Si può avere il Superbonus realizzando il cappotto termico sul resto delle pareti e sostituendo la caldaia? Sì, il Superbonus è ammesso anche in questo caso. Non ci sono limitazioni in riferimento al fatto di aver realizzato lavori analoghi in passato, a patto che siano rispettati i requisiti richiesti, ossia che il nuovo intervento riguardi almeno il 25% della superficie disperdente lorda. Inoltre ovviamente occorre ridurre di almeno due classi il fabbisogno energetico. Nel caso del sismabonus qual è il massimo di spesa per il 110%, 96.000 euro o 136.000?Il limite di spesa per il Superbonus in caso di interventi antisismici è fissato a 96.000 euro. L’ammontare va riferito all’unità abitativa e alle sue pertinenze anche se accatastate separatamente, e spetta anche per l’acquisto di immobili interamente ristrutturati da imprese. Possibile quindi anche in questo caso avere la detrazione del 110%, oppure lo sconto in fattura o scegliere la cessione del credito. Sono ammesse all’agevolazione anche le spese preliminari del tecnico necessarie per valutare la possibilità di ridurre di due classi il consumo energetico?Sì, l’agevolazione spetta anche le spese accessorie a condizione che l’intervento a cui si riferiscono sia effettivamente realizzato. Si tratta, in particolare, delle spese sostenute per l’acquisto dei materiali, la progettazione e le altre spese professionali connesse (perizie e sopralluoghi, le spese preliminari di progettazione e ispezione e prospezione) o di costi strettamente collegati alla realizzazione degli interventi.Posso fruire del superbonus 110% se abbatto e ricostruisco l’immobile con un progetto di parziale ampliamento? Sono ammessi all’agevolazione anche gli interventi di demolizione e ricostruzione con diversa sagoma, prospetti, sedime e caratteristiche planivolumetriche e tipologiche, con le innovazioni necessarie per l’adeguamento alla normativa antisismica, per l’applicazione della normativa sull’accessibilità, per l’istallazione di impianti tecnologici e per l’efficientamento energetico. Quindi se il suo intervento rientra in questo ambito il Superbonus è ammesso. Se invece si tratta di un semplice ampliamento di cubatura no.Ho sostituito a marzo l’impianto di riscaldamento sulla mia villetta. Se a settembre cambio gli infissi e metto i pannelli solari, posso avere il Superbonus? No, il Superbonus è ammesso solo per le spese sostenute dal 1° luglio in poi. Quindi poiché le spese per gli interventi trainanti sono state sostenute a marzo non si può beneficiare della detrazione maggiorata neanche per i successivi interventi trainati anche se i pagamenti sono effettuati dopo l’entrata in vigore delle agevolazioni. LEGGI TUTTO

  • in

    Bonus partite Iva, che cos'è e a chi è andato

    MILANO – Il bonus lavoratori autonomi è tornato di attualità dopo che Repubblica ha svelato che tra i percettori ci sarebbero anche cinque deputati. La misura è stata introdotta con il decreto cura Italia e poi confermata, pur con alcune modifiche, dal decreto Rilancio. Bonus partite Iva a chi spettava e a chi noLa misura era destinata a liberi professionisti titolari di partita IVA e lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa, iscritti alla Gestione separata, e ai lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni speciali dell’assicurazione generale obbligatoria (AGO). Il bonus valeva anche per i lavoratori stagionali e del turismo e per quelli dello spettacolo.  Inoltre il bonus valeva anche  per snc, soci sas, soci di srl,  se iscritti ad una delle gestioni speciali dell’AGO.Il sostegno non spettava ai professionisti iscritti ad altre casse previdenziali private, chi fosse titolare anche di un rapporto di lavoro dipendente e i percettori di trattamenti pensionisticiBonus partite Iva, quanto valevaL’importo del bonus era di 600 euro per i mesi di marzo e aprile. A partire dal mese di maggio la somma è cresciuta a 1000 euro, a patto di dimostrare di avere subito ad aprile 2020 una perdita di fatturato pari ad almeno un terzo rispetto ad aprile 2019.Bonus partita Iva e incarichi politiciIn teoria la norma non prevedeva criteri di esclusione nella richiesta del sussidio per chi incassa già lo stipendio da parlamentare o amministratore pubblico, fatti salvi i limiti previsti già citatiBonus partite Iva, quanti l’hanno incassatoStando agli ultimi numeri messi a disposizione dall’Inps, al 3 agosto erano “più di quattro milioni i beneficiari del bonus 600 euro”. Nelle stime iniziali del governo, la platea dei potenziali beneficiari -ad aprile – era di 4,9 milioni di personeBonus partite Iva, quanto è costato allo StatoPer la misura, il governo ha previsto uno stanziamento di 2,96 miliardi di euro nel decreto Cura Italia e 4,79 miliardi di euro nel decreto Rilancio.  LEGGI TUTTO

  • in

    Mercati, in settimana fari puntati su Cina e Fed. E Pechino e Washington tornano al tavolo sul commercio

    MILANO – Settimana a scartamento ridotto per i mercati. Archiviata la stagie delle trimestrali a condizionare le scelte degli investitori restano da un lato le dinamiche geopolitiche, con le schermaglie tra Stati Uniti e Cina al centro della scena, e dall’altro i dati macroeconomici in arrivo.Sul primo fronte la tensione tra i due Paesi resta alta dopo che il presidente Usa ha di fatto messo al bando TikTok e WeChat, spingendo la prima verso la cessione, almeno delle attività Usa, ad aziende americane, Microsoft in testa. Allo stesso tempo si registra, dopo mesi, il primo faccia a faccia tra Pechino e Washington sul fronte commerciale, con i due Paesi che torneranno al tavolo sabato 15 agosto per fare una prima ricognizione sull’intesa stretta a gennaio che aveva segnato un prima importante tregua tra le due forze.RepDa TikTok a WeChat, Trump alza il muro della cortina digitaledi FEDERICO RAMPINI LEGGI TUTTO