in

Come tagliare e sistemare la frangia senza rovinarla ai tempi del lockdown

Nulla al mondo cresce velocemente quanto una frangia e la tua non vede sicuramente un paio di forbici dall’inizio del lockdown, i parrucchieri sono infatti chiusi per rallentare la diffusione del coronavirus. Sarà la noia, sarà che ormai la sua lunghezza sta limitando il tuo campo visivo, probabilmente stai pensando: forse dovrei tagliarla da solo? Ma prima di farlo, è importante procedere con cautela. Per aiutarti, abbiamo creato una piccola guida con qualche consiglio per assisterti nella delicata operazione.  

Innanzitutto, prova ad aspettare

Prima di entrare nel vivo dell’operazione è importante che tu risponda a questa domanda: hai davvero bisogno di tagliare la frangia? Aspetta se puoi, soprattutto nel caso non riuscissi a gestire la possibilità di una frangia mal riuscita. Un buon consiglio è quello di fermare i ciuffi di lato con mollettine a clip o forcine carine. Proprio come fa , che si è trovata .

Se devi tagliare, usa forbici appropriate

Se proprio non vedi l’ora di tagliare la frangia, assicurati di trovare un paio di forbici affilate con la punta fine e dritta. Se non hai forbici per capelli professionali nel cassetto, usa forbici da toeletta: forbici per sopracciglia, forbici per tagliare la barba o persino le piccole forbici per le cuticole dei kit per manicure. Più piccole sono le lame, minore è la probabilità di errore. Non usare assolutamente forbici da cucina o da ufficio.

Taglia sui capelli asciutti

Se tagli i capelli quando sono umidi, probabilmente finirai con un risultato più corto di quello che volevi una volta che la frangia si sarà asciugata. Per questo motivo, è meglio tagliarla da asciutta non tirando troppo i ciuffi, in questo modo non accorcerai più di quanto tu voglia. Il consiglio migliore è di fare la tua piega abituale alla frangia con spazzola e phon o con la piastra prima di tagliarla. Perché la piega è importante? Modificherai la frangia a partire da come la porti ogni giorno, riducendo il rischio di sorprese finali.

Lavora in piccole sezioni

Una volta che hai trovato le forbici affilate e fatto la piega alla frangia, raccogli il resto dei capelli. Ora dividi la frangia a metà in due sezioni orizzontali. Ferma la metà superiore con una forcina in cima alla testa, quindi inizia a tagliare la sezione inferiore. Comincia a tagliare nel mezzo e lentamente avanza verso l’esterno su ciascun lato. Dopo aver tagliato la metà inferiore, libera la sezione superiore, pettina tutto insieme e usa la parte inferiore come guida per tagliare quella superiore.

Fai tutto con calma e cerca di tagliare solo le punte. Se la frangia sarà ancora troppo lunga, allora ripeti il processo da capo, ma sempre cercando ti tagliare la minima quantità di capelli possibile.

Taglia in verticale e nei capelli, non in orizzontale

L’hai visto sicuramente fare al tuo parrucchiere di fiducia e ora è il momento di metterti alla prova, del resto avrai certo imparato qualcosa dopo aver passato un sacco di ore guardandolo lavorare allo specchio. La tecnica si chiama point cutting e prevede di tenere le forbici in verticale facendole avanzare attraverso i capelli, ti permette a malapena di tagliare via le doppie punte, evitando sorprese. Lavora con micro movimenti e tieni a mente, meno tagli meglio è. Non tagliare assolutamente in orizzontale il risultato sarà irreparabile.

Speriamo di esserti stati utile, perché in questo momento siamo tutti #TogetherAlone.

ph. getty images


Fonte: http://feeds.feedburner.com/mtvitalia_news


Tagcloud:

Le migliori rosticcerie che consegnano a Milano (senza contatto)

Angelina Jolie ha donato un milione di dollari per sostenere i più piccoli durante #IoRestoACasa