in

Salvini: 'Denunciamo Governatore Toscana' non ha imposto quarantena a rientro da Cina

“BASTA! Anche dopo le tante segnalazioni ricevute da voi, abbiamo deciso di denunciare il presidente della Toscana (PD)”. Scrive così il leader della Lega Matteo Salvini sul tweet in cui attacca il presidente della regione Toscana Enrico Rossi. Ma questo è solo uno dei messagi apparsi sui social che riaccende la polemica sulla necessità di imporre un periodo di quarantena alle persone che arrivano dalla Cina. Una polemica che era esplosa all’indomani della fine dei festeggiamenti del capodanno cinese, quando diversi esponenti della regione Veneto cercarono di opporsi al rientro a scuola dei bambini tornati dal paese asiatico. 

In una nota gli esponenti della Lega eletti in Toscana spiegano di ritenere “doveroso” che “non si debbano usare due pesi e due misure”: “Mentre nostri connazionali sono stati sottoposti ad una giusta quarantena presso il Centro sportivo militare della Cecchignola, in Toscana, alcune migliaia di cinesi di ritorno dal loro Capodanno sono solo invitati e non obbligati a presentarsi presso un ambulatorio ubicato nella zona industriale di Firenze, messo in piedi in fretta e furia, tra il giusto sconcerto di chi lavora nei paraggi”.

“Mentre le istituzioni, i medici e tutto il sistema sanitario sono impegnati per fronteggiare la nuova emergenza creatasi in Lombardia con i primi contagiati in Italia da coronavirus, Salvini apre inutili polemiche e spara le sue sentenze, prima ancora che si abbiano certezze su come siano andate le cose. Siamo di fronte all’ennesimo vergognoso sciacallaggio, di cui non si sentiva alcun bisogno. L’Italia ha preso le maggiori contromisure, a livello europeo, bloccando da subito tutti i voli dalla Cina”. Lo scrive su Facebook il deputato del Partito democratico Ubaldo Pagano, in riferimento alle dichiarazioni di stamattina di Matteo Salvini, secondo il quale “nei controlli qualcosa non funziona”. “Per Salvini – prosegue Pagano – ogni occasione, anche una situazione drammatica come quella di oggi, è buona per pensare di fare campagna elettorale. Mai visto un ex ministro dell’Interno che, invece di aspettare e capire, dopo un minuto dalla notizia del contagio inizia ad alimentare panico e paure. Irresponsabile”.

“La notizia del contagio da Coronavirus di altre due persone residenti a Castiglione D’Adda conferma che tutti coloro che tornano dalla Cina devono essere sottoposti ad accurati controlli sanitari, caso analogo che ha riguardato la Regione Toscana dove 2500 cinesi sono rientrati dopo i festeggiamenti del capodanno. Vicenda sulla quale ho presentato un’interrogazione parlamentare al Ministro per far luce sui provvedimenti intrapresi dal governatore della Toscana Rossi. E’ necessario quindi mantenere alto il livello di attenzione con maggiori interventi di vigilanza e messa in quarantena – come affermato anche dall’immunologo prof. Burioni – di tutti coloro che tornano in Italia dalla Cina o che comunque provengono dalle aree del focolaio”. E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.


Fonte: http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/politica_rss.xml

Acqui Terme, allieva quindicenne si confida con la prof e fa arrestare il patrigno che la violentava

Coronavirus, Meloni: serietà e fermezza