in

Tim-Open Fiber, la battaglia sulla banda larga diventa legale

MILANO – L’ormai annosa questione dello sviluppo parallelo di due reti a banda larga subisce una escalation legale. Tim è pronta a una battaglia legale con Open Fiber, che già ha chiesto 1,5 miliardi di risarcimento danni dopo che l’Antitrust aveva multato Tim per abuso di posizione dominante.

Secondo quanto ha ricostruito ieri , a giudizio di Tim le argomentazioni alla base della richiesta al tribunale di Milano sono giudicate ‘risibili’. Intanto lo stesso gruppo guidato da Luigi Gubitosi sta preparando azioni legali nei confronti di Open Fiber per concorrenza sleale e richiesta di danni di importo equivalente se non superiore.

E’ tutto contenuto nell’informativa finanziaria sul primo trimestre. Il gruppo di tlc segnala che proprio a marzo Open FIber “ha convenuto in giudizio Tim dinanzi al Tribunale di Milano, avanzando una pretesa risarcitoria pari a 1,5 miliardi di euro per danni causati da un presunto abuso di posizione dominante escludente nei confronti di Open Fiber”.


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml

Fred De Palma e Anitta insieme nel nuovo singolo “Paloma”

Ariana Grande ha una richiesta per l’amico Matt Bennett che sta ricreando “Thank U, Next” in versione punk