in

Lo Stato vende frequenze a prezzo di saldo. “A breve la tv andrà tutta via Internet”

ROMA – Lo Stato vende due reti televisive nazionali. Così hanno stabilito le leggi di Bilancio del 2018 e del 2019. Un tempo queste reti e frequenze tv – i binari dell’etere lungo i quali corrono i programmi – sarebbero costate un’enormità. La loro assegnazione (alla Rai, a Mediaset o magari a Cairo) avrebbe scatenato una battaglia finanziaria e anche un caso politico. Adesso vengono offerte a prezzo di saldo.

Gli incassi, in ogni caso, finanzieranno il bonus per l’acquisto di televisori e decoder di nuova generazione (Dvb-T2) destinato alle famiglie in difficoltà.


Fonte: https://www.repubblica.it/economia

Minacce a testimoni e falso nei verbali degli interrogatori, indagato il pm di Bari Michele Ruggiero

Miley Cyrus: un look ispirato alla copertina di “Help!” dei Beatles – ma molto più sexy