in

Debito pubblico, il 2019 si chiude sopra 2.400 miliardi

Il debito pubblico italiano ha chiuso il 2019 sopra la quota di 2.400 miliardi.

Secondo i dati ufficializzati da Bankitalia, al 31 dicembre del 2019 “il debito delle Amministrazioni pubbliche era pari a 2.409,2 miliardi; a fine 2018 il debito ammontava a 2.380,6 miliardi (134,8 per cento del Pil)”, si legge in una nota di via Nazionale.

“L’aumento del debito nel 2019 (28,7 miliardi) è stato inferiore al fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche (35,2 miliardi) grazie alla lieve riduzione delle disponibilità liquide del Tesoro (2,2 miliardi, a 32,9) e all’effetto complessivo degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione del cambio, che ha diminuito il debito per 4,4 miliardi”. In pratica, si è presa un po’ di liquidità per far fronte a esigenze di cassa superiori a quelle raccontate dall’aumento dello stock di debito. Altri fattori di mercato, poi, hanno favorito il contenimento.


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml


Tagcloud:

KCA 2020: Taylor Swift, Billie Eilish e tutte le star in nomination ai premi presentati da Chance The Rapper

Previsioni meteo: weekend con alta pressione, sole e clima mite