in

Omotransfobia e misoginia, il testo approda alla Camera. Zan (Pd): “Legge di civiltà, approviamola entro l'estate”

Approda oggi alla Camera in commissione Giustizia il testo base contro l’omotransfobia e la misoginia, che ha come relatore il deputato del Pd Alessandro Zan, a sua volta vittima recentemente di minacce omofobe. Una legge travagliata, il cui iter è cominciato circa nove mesi fa, a ottobre 2019, e che rappresenta una sintesi fra ben cinque testi presentati dai diversi partiti, fra cui anche Forza Italia. “E’ un testo molto avanzato – afferma soddisfatto Zan – che interviene su un tema in cui l’Italia è molto indietro. Sarà una dura battaglia che avrà forti resistenze da parte di associazioni e movimenti integralisti. Ma è una legge di civiltà e questa volta, dopo cinque tentativi andati a vuoto, dobbiamo farcela”.

Il vostro auspicio è di approvare la legge entro l’estate. Ce la farete?“Purtroppo l’emergenza Covid ne ha sospeso l’iter. Al momento dovrebbe essere calendarizzata per luglio. Speriamo di approvarla prima della pausa estiva, tenendo conto che in Parlamento ci sono grossi provvedimenti economici da esaminare”.

Politica


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Filippo Bisciglia rivela: 'Ho cenato con Antonella Elia e Manila Nazzaro prima di Temptation'. Ecco perché

Caldo: arriva la prima ondata, ecco i 10 consigli del ministero