in

La proposta di Zaia: “Sospendere in tutta Italia le norme sulle privacy”

Sospendere le norme sulla privacy per tracciare gli spostamenti, come è stato fatto in Corea del Sud, per contenere il contagio da coronavirus. A rilanciare la proposta è Luca Zaia, governatore del Veneto, regione tra le più colpite assieme a Lombardia ed Emilia Romagna. “In questo Paese sono convinto che in questo momento bisognerebbe sospendere le norme sulla privacy e lasciare ai sistemi sanitari di essere un po’ più liberi”, ha detto parlando ai cronisti. E ha continuato: “Sulla tracciabilità abbiamo disponibilità anche da Israele per la verifica degli spostamenti con sistemi intelligenti. Il sistema migliore è puntare sul senso civico”. 

Zaia ha poi commentato positivamente il crollo degli accessi ai pronto soccorso nella sua regione: “Abbiamo avuto un calo da 4.200 a poco più di un migliaio al giorno, i cittadini hanno capito che bisogna andare solo in caso di assoluta necessità”. E ha consigliato ai suoi corregionali di “fare la spesa una volta a settimana, comperare una carota ogni giorno non può essere una scusa per fare una passeggiata. Non costringetemi a fare ordinanze cattive sul fronte degli acquisti”. 

Viceversa in Lombardia la situazione non migliora: il presidente della Regione Attilio Fontana oggi si è detto “preoccupato” perché purtroppo si sono registrati 2500 casi in più. 

Aggiornamenti e ultime notizie / Tutte le news ora per ora / Eseguito test su Borrelli: è negativo

In Italia trend contagi in calo per il quarto giorno: ieri 3.491 positivi (martedì 3.612), 683 morti (martedì 743) e 1.036 guaritiCoronavirus, la situazione sulla pandemia di Covid-19informazioni aggiornate al 26 marzo 2020Il Coronavirus non si ferma. L’Italia è in prima fila nella lotta all’emergenza causata dalla pandemia di Covid-19, la malattia causata dal coronavirus Sars-Cov-2. Dopo la Cina e il nostro Paese, ora tutto l’occidente è alle prese con le chiusure e le limitazioni della libertà che abbiamo visto a Wuhan e poi in Italia. I casi totali sono 70mila nel nostro Paese, le vittime quasi settemila, i guariti oltre 8mila. Di sicuro c’è il fatto che l’Italia è il Paese con più morti al mondo. In Lombardia l’emergenza sanitaria è gravissima. Si studiano i casi di contagio e la curva della diffusione del virus, soprattutto al Sud dove ‘abbassarè la curva dei contagi è cruciale per la resistenza el sistema sanitario.

DA LEGGERE Tgr Leonardo e l’esperimento cinese del 2015. Gli scienziati: “Nulla a che vedere con attuale epidemia”

Coronavirus, gli articoli del giornorepApprofondimento


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Coronavirus, Salvini: "Collaborativi, non spettatori. Bene Draghi"

Coronavirus: Gelmini, stop pagamenti