in

Coronavirus, in Cina più di 1500 morti e 60 mila contagiati

 Il coronavirus ha ucciso ieri altre 143 persone nella provincia di Hubei, in Cina. Il bilancio delle vittime adesso ha raggiunto quota 1523. Lo hanno reso noto le autorità di Pechino. Registrati altri 2.420 casi di contagio nella provincia epicentro dell’epidemia. Nella sola provincia di Hubei il totale dei casi di coronavirus è così salito a quota 54.406 ma complessivamente il numero ha superato quota 60 mila, precisamente 66.492 di cui 2.641 confermati solo nella giornata di ieri.

Per quanto riguarda l’Italia, buone notizie dallo Spallanzani di Roma dove sono ricoverati tre pazienti, un italiano e due cinesi, affetti da coronavirus Covid-19. Il bollettino dei medici parla di “buone” condizioni per il ricercatore di ritorno dalla città di Wuhan. Il paziente, è spiegato, è senza febbre e “asintomatico. Continua la terapia antivirale”. Quanto alla coppia di coniugi cinesi provenienti dalla città di Wuhan, si legge, “continuano a essere ricoverati nella terapia intensiva del nostro istituto. Le loro condizioni cliniche sono stabili con parametri emodinamici invariati. Continuano terapia antivirale. La prognosi resta riservata”. Allo Spallanzani, poi, ci sono 5 pazienti ricoverati in attesa del test.


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Caso Zaky, la madre di Regeni: “Vergogna per chi entra nei palazzi e cambia”

Renzi sceglie Renew Europe, il gruppo Ue che corteggia i Cinque Stelle