in

Coronavirus: il viaggio di Niccolò dalla Cina, da solo nel ventre del Boeing militare

ROMA – E’ in volo il Boeing KC-767 dell’Aeronautica militare attrezzato per il trasporto in biocontenimento. Fa rotta a Wuhan, in Cina, per andare a prendere Niccolò, lo studente italiano 17enne rimasto bloccato nei giorni scorsi nella città cinese focolaio dell’epidemia di coronavirus. Dopo l’ok delle autorità sanitarie al rimpatrio, l’aereo è partito stamattina, prima dell’alba, dall’aeroporto di Pratica di Mare dove rientrerà domani. Nicolò ha passato l’ultimo controllo sanitario e potrà salire sull’aereo per l’Italia.

L’atterraggio è previsto per le 7. Ventisei ore senza respiro, con il viaggio di ritorno nel quale Nicolò sarà praticamente da solo nel ventre di questo gigante dei cieli, assistito naturalmente dai sanitari.

Cronaca


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

L'invasione delle locuste in Africa: le foto dell'emergenza

Rai: Agcom, multa da 1,5 milioni per violazione pluralismo