Facebook vuole unire Storie e post in una maxibacheca a colpi di “swipe”

PRESTO potremmo dover abituarci ancora di più, anche su , a fare “swipe” anziché a scrollare in verticale come adesso. Non che la familiarità col gesto ci manchi: a parte Tinder e simili applicazioni, quello di scorrere verso destra o sinistra è il gesto tipico della navigazione all’interno delle storie, i contenuti effimeri che scompaiono dopo 24 ore e ormai diffusi ovunque ma frequentatissimi in particolare su . A quanto pare, infatti, i contenuti della bacheca (detta anche, in inglese, newsfeed) e quelli delle Storie potrebbero presto mescolarsi in un’unica esperienza fortemente orizzontale. Una strada secondo molti necessaria per traghettare la piattaforma-continente all’era post-newsfeed e per estrarre ancora più valore dalle inserzioni pubblicitarie. Portandole dove le persone passano più tempo. A individuare l’esperimento nella versione del social blu per Android è stata Jane Manchun Wong, ricercatrice non nuova a questo genere di avvistamenti tecnologici e spesso collaboratrice del sito TechCrunch. Poco oltre la stessa Facebook ha confermato di essere al lavoro, ma ancora allo stadio prototipale, su un nuovo modo di navigare la bacheca. Un portavoce del colosso ha infatti spiegato che “non la stiamo però ancora testando pubblicamente”. Occorrerebbero ancora sperimentazioni e messe a punto prima di poter proporre, come spesso capita, la nuova versione a gruppi più o meno ampi di utenti in diversi mercati internazionali. E vedere l’effetto che fa. D’altronde proprio da Menlo Park pensano che le Storie siano la “next big thing” in termini di ricavi pubblicitari e che il numero di contenuti condivisi attraverso il sistema a carosello e a scomparsa supererà su tutte le app social il numero dei contenuti per così dire “statici”, condivisi sulla bacheca e lì archiviati.


Fonte: https://www.repubblica.it/tecnologia

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta