Cattelan: “Mou? È nel cuore Ma non per questo deve…”

Questa sera, su Sky, riparte una nuova stagione di “E poi c’è Cattelan”, condotto da Alessandro Cattelan, conduttore e noto tifoso dell’Inter. E proprio del momento nerazzurro Alessandro ha parlato ai microfoni di Sky Sport in occasione della presentazione del programma. Da Icardi a Perisic, da Mourinho a Conte. Un Cattelan a 360° in nerazzurro:

ICARDI-PERISIC – “Fantasmi? Nel corso della nostra storia ne abbiamo collezionati una marea, ma per fortuna abbiamo anche dei bravi acchiappafantasmi che li hanno distrutti e portato gioia a noi interisti. In questo momento non va neppure così male, siamo dove dobbiamo essere, tra alti e bassi. E poi è nella storia dell’Inter il fatto di complicarsi un po’ la vita quando non serve. Icardi-Perisic? Quella è una polemica di cui si è parlato e detto troppo. Sono cose che nello spogliatoio possono succedere, anche nelle squadre che vincono. L’anno scorso, ad esempio, si diceva che Bonucci se l’era presa con Dybala. Sono cose ci possono stare, l’importante è che poi, quando si scende in campo, si faccia squadra. Mi è dispiaciuto vedere intorno all’Inter tutta quella confusione”.

MOURINHO – “Mou e Inter sono due parole che, come dicevano i Baetles in Michelle, vanno bene insieme. Ma non significa che Mourinho debba tornare o che ci si augura che torni all’Inter. Però, come Trapattoni, il portoghese rimarrà per sempre nel cuore degli interisti”.

CONTE OSPITE: UN CASO? – “Sì (ride) è assolutamente casuale e sarebbe arrivato anche se avesse appena firmato con la Juve!”.

LOTTA CHAMPIONS – “Sotto l’Inter, chi vedo meglio sono Milan e Lazio”.

(Fonte: Sky Sport)


Fonte: http://www.gazzetta.it/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta