in

Università, l'Italia prende undici premi Erasmus

ROMA – La miglior parte dell’Europa si fonde con undici atenei italiani. Il primo bando (pilota) di Erasmus+, si chiama “European Universities”, ha scelto 17 alleanze tra atenei del continente su 54 che si erano presentate. In undici di queste diciassette union c’è un’università italiana. Ogni consorzio riceverà dall’Unione europea un finanziamento di 5 milioni di euro per un budget totale di 85 milioni investiti nell’alta formazione e nella ricerca del Continente. Per grant ricevuti, e da spendere nei prossimi tre anni, davanti a noi ci sono la Francia (16 presenze in 17 alleanze) e la Germania (15), . Sono ventiquattro i Paesi dell'”European Universities” e si evidenziano i pochi progetti cui ha partecipato con successo il Regno Unito (3) e la presenza dell’Università di Malta. In nessuna delle diciassette alleanze, tuttavia, un ateneo italiano è capofila.   

L’Università Statale di Milano prende il premio nel consorzio 4EU+ con cinque accademie europee tra cui la Sorbona di Parigi e Heidelberg: insieme, le sei, rappresentano 300 mila studenti e 26 mila tra docenti e ricercatori. Venti sono i partner istituzionali e amministrativi che sostengono questo consorzio. Le sei università lo scorso gennaio hanno firmato un memorandum per cercare soluzioni per le emergenze sociali, ambientali, economiche facendo leva “su un modello avanzato di cooperazione europea tra atenei”.

L’Università Statale di Milano


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/scuola_e_universita/rss2.0.xml


Tagcloud:

Migranti, due barche con 40 migranti in arrivo. Salvini: “Ho dato ordine di fermarli”

Medicina, 1.800 posti in più nell'accesso ai corsi