in

Concorso facilitato e Pas per insegnanti precari: ecco il decreto scuola

ROMA – Il ministro dell’Istruzione porterà in Consiglio dei ministri, probabilmente il prossimo 9 agosto visto l’affollamento dell, un pacchetto scuola (e università) che trova il suo punto centrale .La stabilizzazioneIl Mur, innanzitutto, bandirà “entro il 2019” un percorso formativo abilitante straordinario per i docenti delle scuole medie e superiori. E’ il Pas di cui “Repubblica” ha parlato lo scorso 16 maggio. Pas significa un percorso di un anno in una delle sessantuno università statali italiane: vi potranno partecipare i docenti che per almeno tre anni – anche non consecutivi –  tra il 2001 e il 2019 abbiano svolto in ogni singola stagione almeno 180 giorni complessivi di servizio o, senza soluzione di continuità, abbiano tenuto lezioni per tre anni dal primo febbraio agli scrutini finali. Potranno partecipare al percorso speciale, senza aver sommato tre anni di insegnamento, i dottori di ricerca e i candidati che abbiano già realizzato un Pas o un Tfa (Tirocinio formativo attivo) e non l’abbiano potuto concludere per maternità o malattia. Il costo del nuovo Pas universitario sarà a carico del candidato e ogni ateneo ne determinerà l’ammontare. Alla fine di questo percorso i docenti precari avranno l’abilitazione all’insegnamento, ma non un posto a tempo indeterminato.Approfondimento


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/scuola_e_universita/rss2.0.xml


Tagcloud:

Reggio Calabria, titolare di una tabaccheria uccisa a coltellate

Francia: M5s ed FdI contro Gozi: 'Valutare revoca cittadinanza'