in

Lega:vertice pm,svolta con perquisizioni

(ANSA) – MILANO, 23 LUG – Una serie di colloqui e incontri si sono tenuti in Procura a Milano tra pm e investigatori della Gdf per fare il punto sull’inchiesta per corruzione internazionale su presunti fondi russi alla Lega e con al centro l’incontro all’hotel Metropol di Mosca a cui hanno partecipato Gianluca Savoini, leghista presidente dell’associazione LombardiaRussia, l’avvocato Gianluca Meranda e l’ex bancario Francesco Vannucci.    Indagini che, stando a fonti qualificate, sono arrivate ad un “punto interessante”, anche grazie alle “tracce significative”, trovate a seguito delle perquisizioni dei giorni scorsi, sulla presunta trattativa per concludere un affare sul petrolio e a garantire poi, attraverso uno sconto sulla compravendita, soldi alla Lega, ma anche tangenti a funzionari russi. Un presunto accordo che, stando a fonti vicine all’inchiesta, avrebbe intrecciato, da un lato, personaggi importanti e, dall’altro, persone a caccia di soldi facili anche perché in difficoltà economiche, come l’avvocato Meranda.   


Fonte: http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/politica_rss.xml

Dl sicurezza bis, posta fiducia a Camera

Pescatori pugliesi sconfinano in acque croate: trattenuti per un giorno e rilasciati