Il premier: è vero, l’economia va male ma non voglio fare politiche di austerity 

«Dureremo una legislatura». Flat tax subito? «Saranno interventi progressivi». Ed esclude categoricamente il rimpasto: «“Confronti su aggiustamenti di poltrone non sono mai avvenuti e dubito che avverranno. Andiamo avanti così»

Nonostante tutto Giuseppe Conte si aggrappa al suo ottimismo. Arriva a Bruxelles con la voglia di spandere sorrisi e di dirsi tranquillo, «a dispetto di ciò che viene raccontato». C’è la Brexit che incombe e un Consiglio europeo straordinario a cui partecipare. Ma il premier italiano si ritaglia qualche minuto per rispondere a domande che provano a mettere in discussione la sua imperturbabilità. L’economia parla chiaro, non ci si può girare troppo intorno. Sei mesi fa il governo prevedeva 1,5… continua


Fonte: http://www.lastampa.it/economia

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta