in

Roma, rogo al Baraka Bistrot, aveva dato solidarietà alla “Pecora elettrica”

Dopo “La pecora elettrica”, la libreria antifascista data alle fiamme il 25 aprile scorso e obiettivo di un secondo atto doloso mercoledi notte, un altro incendio in un locale a Centocelle alle 4 di questa mattina. E’ il Baraka Bistrot, il locale a poca distanza dallo storico centro sociale Forte Prenestino. I proprietari del bistrot giorni fa avevano dato la loro solidarietà proprio alla “Pecora elettrica” che si trova a qualche centinaia di metri. Alle 4.19 di questa notte era già tutto finito con i tavolini, le sedie e gli arredi interni ridotti a brandelli e cenere. Quello del Baraka Bistrot è il terzo incendio doloso a Centocelle avvenuto nel giro di poche settimane.

L’allarme è scattato poco dopo le 4 del mattino ma quando i pompieri sono arrivati sul posto le fiamme avevano già distrutto gli interni del caffè di via dei Ciclamini. Evacuata a scopo precauzionale la palazzina in cui si trova il locale.  L’incendio è stato domato dai vigili del fuoco e non ha creato danni strutturali all’edificio

Roma, rogo al Baraka Bistrot, aveva dato solidarietà alla "Pecora elettrica"


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Vuelta, 7^ tappa a Valverde, maglia rossa a Lopez. Classifica

Mattarella: 'Europa senza muri è una grande opportunità'