in

Palermo, trent'anni senza Sciascia: un incontro per parlare di un'assenza

Un’assenza che pesa da trent’anni e che da trent’anni viene colmata col ricordo, col rimpianto o con l’interrogarsi, talvolta ozioso, su “ cosa avrebbe detto”. Trent’anni senza Leonardo Sciascia, in un’Italia e una Sicilia che avrebbero un disperato bisogno di parole lucide e sguardo profetico, sono un’occasione da cogliere per tastare il polso a questo rimpianto e per misurare il mito del “maestro di Regalpetra”, alla luce di una società, di uno schieramento di potere e di una sensibilità assai diversi da quelli del 1989.

“Repubblica” dà appuntamento oggi alle 18 al museo Salinas di piazza Olivella per discutere con un incontro i temi sviluppati dall’Album in edicola oggi con il giornale: sedici pagine che affrontano il tema dell’assenza attraverso la riflessione di Francesco Merlo sulla necessità di superare gli stereotipi legati allo scrittore, l’analisi di Piero Melati sui temi attuali ai quali manca il giudizio tagliente di Sciascia, i ricordi del nipote, Fabrizio Catalano, che in una lettera aperta rievoca i momenti vissuti assieme al nonno, e quelli degli amici, da Stefano Vilardo a Roberto Andò e Antonio Sellerio, che hanno scolpito nella loro memoria la data della sua morte,  e quelli degli amici che hanno scolpito nella loro memoria la data della sua morte.

Coordinati da Enrico del Mercato, caporedattore di “Repubblica” Palermo, interverranno la scrittrice Stefania Auci, il critico letterario Salvatore Ferlita, il rettore della Kore di Enna e docente emerito di Letterature comparate Gianni Puglisi e il giornalista Gaetano Savatteri. Si parlerà della sicilitudine da superare, dello Sciascia “politico”, del suo paese, Racalmuto, che grazie allo scrittore diventò una capitale letteraria, e, come sostiene nell’Album il regista Franco Maresco, della lontananza irrimediabile dell’Italia di oggi da un personaggio scomodo come Sciascia.

L’attrice Daniela Macaluso e il regista Umberto Cantone leggeranno alcune pagine di Sciascia da “Todo modo”, “L’affaire Moro” e “Le parrocchie di Regalpetra”. Saranno proiettate alcune fotografie che ritraggono lo scrittore. L’ingresso è gratuito, brindisi con vini Planeta.


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Swg, M5S e Fi in recupero, frenata per Lega, Pd e Renzi

Cervelli di ritorno in Italia, la metà è già ripartita per l'estero