in

“Omosessuale”: scritto sul referto medico, è bufera sull'ospedale di Alessandria

 “Omosessuale” con un “compagno stabile”. E’ quanto avrebbe precisato l’ospedale di Alessandria nella lettera di dimissione di un uomo che si era presentato al pronto soccorso lamentando una forte emicrania e che, dopo i primi accertamenti, era stato portato nel reparto malattie infettive. E gli è stato ordinato anche il test Hiv e il vaccino contro l’epatite. A segnalare il caso è stata l’edizione locale del quotidiano ‘La Stampa’. “Fuma circa 15 sigarette al dì, beve saltuariamente alcolici. Nega allergie. Omosessuale, compagno stabile” è il testo della lettera così come viene riportato. “L’azienda ospedaliera è molto dispiaciuta di leggere che un nostro paziente possa essersi sentito ‘discriminato’ in un percorso di cura che prevede la raccolta di dati anamnestici finalizzati a curare nel miglior modo possibile il paziente”. E’ quanto precisa l’ospedale di Alessandria in merito al caso delle dimissioni di un paziente accompagnate in una lettera in cui se ne precisa l’orientamento sessuale.”L’anamnesi – spiega la nota – deve raccogliere tutte le informazioni personali e cliniche utili all’eventuale processo di cura. Dispiace che sia stata portata alla ribalta nazionale la Struttura di Malattie Infettive, dove vengono seguiti da anni centinaia di pazienti con vari orientamenti sessuali, senza alcun pregiudizio e senza che con alcuno siano mai evidenziati problemi, anzi il personale della Struttura collabora attivamente con le organizzazioni Lgbt della zona con riscontri sempre positivi”. "Omosessuale": scritto sul referto medico, è bufera sull'ospedale di AlessandriaIl referto sotto accusa


Fonte: https://www.repubblica.it/cronaca


Tagcloud:

Ex Ilva, recuperato in mare il corpo del gruista disperso a Taranto dopo la tromba d'aria

Zingaretti, su Pd cambiare tutto