in

Mose, test completo dopo il disastro dell'acqua alta

VENEZIA. Era stato sospeso perché c’erano delle vibrazioni, ora è stato ripreso la scorsa notte  il test di sollevamento delle 19 paratoie del sistema Mose alla bocca di porto di Malamocco, uno dei tre ‘ingressi’ della laguna. Stamane si è concluso con risultato positivo. Si tratta del primo test ufficiale di tutte le barriere che dovrebbero proteggere Venezia dall’acqua alta.

E’ una prova che si attendeva con ansia dopo l’eccezionale ‘aqua granda’ del 12 novembre scorso che ha fatto registrare i 187 cm di altezza, seconda più alta marea della storia. Ad oggi l’impianto idraulico è ancora provvisorio quindi l’innalzamento delle barriere è avvenuto più lentamente del previsto, ma tutto ha funzionato. “Si tratta di un momento storico per Venezia – ha spiegato il sindaco Luigi Brugnato – sono andato di persona a vedere le paratoie del Mose sollevarsi. Un’opera ingegneristica unica, orgoglio della nostra scienza tecnologia.Dobbiamo terminare i lavori metterlo in funzione, sarà il simbolo della resilienza”.

Una prova che era stata sospesa all’inizio di novembre, dopo che i tecnici del Consorzio Venezia Nuova avevano riscontrato alcune vibrazioni alle staffe che sostengono le tubazioni di aria compressa, che servono a far sollevare le barriere dal fondo.


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Migranti, sentenza del Tribunale: “I respingimenti sono illegali”

Piano Unicredit: 500 filiali e 8.000 dipendenti in meno al 2023