in

Monte Cusna, recuperati due escursionisti settantenni: uno non è cosciente

BOLOGNA  – È privo di conoscenza uno dei due escursionisti bloccati da ieri sul monte Cusna, sull’Appennino reggiano, e individuati questa mattina da un elicottero dell’Aeronautica Militare di Cervia con a bordo un tecnico di elisoccorso del Saer. L’uomo, 69 anni, è stato sottoposto a rianimazione cardiopolmonare avanzata e trasportato d’urgenza all’ospedale maggiore di Parma.

L’altro escursionista, 76 anni, era cosciente ma in stato di ipotermia. È stato trasportato all’ospedale di Castelnovo nè Monti (Reggio Emilia).

Gli uomini del soccorso alpino hanno individuato i due uomini questa mattina, dopo la ripresa delle ricerche interrotte ieri a notte fonda. Le condizioni meteo sono migliorate rispetto alla giornata di ieri quando gli escursionisti si erano trovati nel mezzo di una bufera di neve con vento e nebbia.

L’allarme era stato dato ieri intorno alle 13.

Alle ricerche hanno partecipato 30 operatori del soccorso alpino dell’Emilia Romagna assieme a carabinieri e vigili del fuoco. 


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Se da una regione sparissero tutti gli stranieri: ecco cosa accadrebbe nel Lazio

Decifrato il libro del mistero: arriva da Ischia il manoscritto Voynich