in

Migranti, l'Europarlamento vuole invitare Carola Rackete

Il Parlamento europeo vuole conoscere dalla voce di Carola Rackete, la capitana della nave Sea Watch che ha deciso di forzare il blocco al porto di Lampedusa per salvare i migranti, se ci sono state violazioni delle libertà civili. L’europarlamentare di FI, Fulvio Martusciello (che definisce la decisione profondamente sbagliata) riferisce che la Commissione Libertà civili e giustizia del Parlamento europeo avrebbe invitato Rackete per un’audizione all’Eurocamera.

Fonti parlamentari del Ppe spiegano che durante la riunione dei coordinatori dei gruppi in commissione che si è tenuta ieri, i rappresentanti del gruppo della Sinistra unitaria della Gue hanno avanzato la richiesta di audire la capitana della Sea Watch 3. A livello di coordinatori la richiesta sarebbe stata accolta, ma non ancora formalizzata dalla commissione, che dovrebbe prendere una decisione probabilmente l’ultima settimana di luglio dopo la seduta plenaria di Strasburgo. “La decisione della commissione Libe di invitare come speaker in parlamento europeo Carola Rackete è profondamente sbagliata – dice Martusciello – abbiamo chiesto che a quella stessa commissione possa partecipare anche un rappresentante della guardia di finanza e del Ministero dell’interno italiano per difendere l’onore del nostro paese. Spiace davvero che alcuni gruppi si prestino a queste iniziative che hanno come unico scopo quello di danneggiare l’immagine dell’Italia”.

repEsclusiva


Fonte: https://www.repubblica.it/cronaca


Tagcloud:

Jovanotti a Castel Volturno con il Beach Tour. Ripulita l'area limitrofa al concerto, abbandonata da 20 anni

Paola Ferrari morsa da una medusa: 'Dopo 5 giorni la situazione non migliora'