in

La crociera in Croazia finita in tragedia: monossido di carbonio nel sangue dei turisti

PALERMO – È stato il monossido di carbonio, molto probabilmente rilasciato dall’impianto di climatizzazione, ad avvelenare i sei turisti siciliani che lunedì sera hanno accusato diversi malesseri rientrando nelle loro cabine del caicco Atlantia Boat, sul quale si trovavano da tre giorni per una crociera in Croazia. Eugenio Vinci, 57 anni, di Sant’Agata di Militello, amministratore delegato del gruppo Tuo, che gestisce i supermercati Tuodì, è morto dopo essersi sentito male. I medici, però, non si sono ancora espressi sulla causa della sua morte. Eugenio Vinci, forse per darsi aiuto in seguito a un malore, aveva cercato di raggiungere il bagno dove, con molta probabilità, ha perso i sensi e ha battuto violentemente testa e torace sulla vasca da bagno. Non è escluso, ma nessuno lo ha ancora confermato, che Vinci sia morto per le ferite riportate nella caduta. L’autopsia, disposta dalle autorità croate, è stata già eseguita e anche sui tessuti prelevati alla vittima è stato trovato monossido di carbonio.Cronaca


Fonte: https://www.repubblica.it/cronaca


Tagcloud:

Salvini, il 20 sfiduciamo Conte, poi no a governi strani

Chi mangia cioccolato fondente è meno depresso