in

Indagati due pm della strage di via D’Amelio: “Depistarono l’inchiesta favorendo la mafia” 

Messina, i magistrati dell’attentato al giudice Borsellino rispondono di concorso in calunnia aggravato

La svolta arriva con un atto di tre pagine, spedito dalla Procura di Messina a due ex pm di Caltanissetta, Annamaria Palma e Carmelo Petralia: sono indagati di calunnia aggravata dall’agevolazione di Cosa nostra, nell’inchiesta-bis sul depistaggio di via D’Amelio. Un buco nero lungo ventisette anni: le accuse del falso pentito Vincenzo Scarantino credute fino in Cassazione e che portarono a sette condanne all’ergastolo, risultate poi del tutto ingiuste, grazie alle dichiarazioni di un pentito… continua


Fonte: http://www.lastampa.it/italia/cronache


Tagcloud:

“Sto provando a far cambiare la legge”. Così il faccendiere pressava il Carroccio 

La sfida di Fort Trump: una base Usa in Polonia per arginare Putin