Da Copenhagen a Tbilisi. Senza dimenticare Matera: 19 mete per il 2019

Ci sono Matera, capitale europea della cultura con 300 eventi a partire dal 19 gennaio – oltre al panorama unico dei sassi e delle chiese rupestri – e la collega Plovdiv, in Bulgaria. Anch’essa votata Capitale europea culturale. Un’antichissima città, capitale della Tracia romana, fondata prima del 5.000 a.C. e raggiungibile in poco più di un’ora di auto da Sofia, forte di un teatro antico, uno stadio e un foro. Oltre che del misterioso complesso archeologico di Nebet Tepe, dove è nato il suo primo insediamento. 
 
Sono solo due delle 19 destinazioni per il 2019 selezionate dalla piattaforma Skyscanner, motore di ricerca per i viaggi leader su scala globale disponibile in 30 lingue con 70 milioni di utenti al mese. Ispirazioni, ricorrenze, appuntamenti, inaugurazioni: ciascuno punto sulla mappa ha una ragione per cui è stata inserita nell’elenco. Come Tbilisi, la capitale georgiana ponte fra Europa e Asia nel cuore del Caucaso. In questo caso a fare notizia, oltre alle bellezze come la Fortezza di Narikala o il quartiere di Abanotubani, sono i più semplici collegamenti dall’Italia attraverso tratte dirette ed economiche: in primavera Georgian Airways incrementerà un terzo volo diretto settimanale sulla rotta Bologna-Tbilisi.
 
Anche Cracovia, in Polonia, rientra nelle 19 destinazioni grazie al goloso titolo di Capitale della cultura gastronomica assegnatole dall’Accademia europea di gastronomia. Nel menu stufato di carne bigos, zuppa di barbabietole barszcz, i gustosi ravioli pierogi e molte altre specialità locali e dell’Est Europa. La vicina Lubiana si sta invece preparando a un anno ricco di eventi e commemorazioni, come il centesimo anniversario della fondazione dell’università cittadina, ma è già di suo una perla dei Balcani grazie al triplo ponte di Tromostovje, che collega la zona vecchia con quella nuova, il particolare Ponte del Drago, in stile liberty e con feroci draghi in rame ad accompagnare i visitatori, la bellissima piazza Prešeren e il massiccio Castello, una fortezza medievale che domina l’abitato raggiungibile con una funicolare da piazza Krekov.
 
Il giro del mondo tracciato da Skyscanner prosegue con Grasse, in Francia, capitale mondiale del profumo: è infatti la città sulle colline a Nord di Cannes, in Provenza-Costa Azzurra, dove circa 100 anni fa la stilista Coco Chanel scelse il gelsomino locale come uno degli ottanta ingredienti che compongono l’inimitabile fragranza Chanel N.5. Non è un caso che proprio qui, dove lo scrittore Patrick Süskind ha ambientato il suo romanzo Il Profumo, si possa visitare il Musée international de la parfumerie e tutta una serie di storiche case profumiere (Fragonard, Molinard e Galimard fra le altre). Lagos, in Portogallo, fra tradizioni marinare, villaggi di pescatori e spiagge a perdita d’occhio, è invece un’altra perla ma dell’Algarve, spicchio esotico d’Europa con le sue Praia de Pinhão, Praia de Dona Ana e Praia Don Camilo. In molti la consigliano anche per il carnevale, oltre che ovviamente per l’estate. Ma il fascino di Lagos è il medesimo di tutta la regione fino a Tavira, a Est.
 
Da Copenhagen a Tbilisi. Senza dimenticare Matera: 19 mete per il 2019Budva. Montenegro

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta