Milano Wine Week: gli appuntamenti da non perdere da Eataly Smeraldo

La cena in vigna con 4 vini d’eccellenza abbinati a 4 portate gourmet, gli aperitivi con i produttori, i corsi di degustazione di vini biologici

Pochi giorni ancora di attesa e la prima edizione della prenderà il via! Dal 7 al 14 ottobre il capoluogo meneghino sarà animato da centinaia di eventi tutti dedicati al vino. Alcuni di questi sono in programma da Eataly Smeraldo, partner della manifestazione. Abbiamo selezionato quelli da non perdere: eccoli!

Eataly-PALCOEataly Smeraldo

Vini biologici

Si parte martedì 9 ottobre con il con protagonisti i vini naturali, biologici e biodinamici che negli ultimi anni hanno suscitato grande interesse. Sarà semplicemente un’altra moda o diventeranno il futuro del food & beverage? Guidati dalla sommelier Michela Pizzo e dallo chef Gianluca Rossetti verranno analizzate queste tematiche, degustando quattro vini abbinati a quattro proposte vegetariane.

Aperivino coi produttori

Da giovedì 11 a sabato 13 ottobre con gli appuntamenti di APERIVINO, Eataly Smeraldo ospita quattro cantine: Fontanafredda (Piemonte), Citari (Lombardia), Castellare (Toscana) e San Giovanni (Marche). Sotto la guida dei produttori, si potranno degustare etichette d’eccellenza abbinate a tapas della tradizione italiana. Nello spazio dehors dal pomeriggio fino a tarda sera.

Cena in vigna

Venerdì 12 ottobre la : i vini della cantina altoatesina Kettmeir saranno il filo conduttore per l’abbinamento di piatti unici realizzati dallo chef Marco Ambrosino del ristorante milanese 28 Posti, per una cena gourmet in collaborazione con Eataly Smeraldo e il suo staff guidato dell’executive chef, Diego Puddu. Partendo da 4 rinomate etichette di Kettmeir e rivisitando gli ingredienti tipici del territorio, Ambrosino e Eataly propongono un percorso culinario in 4 portate che esalta i profumi e i sapori di vino e piatti rendendoli imprevedibili.

Marco-Ambrosino_-ph.Varoli-2015Lo chef Marco Ambrosino (foto Varoli).

Vignaioli Slow

Da sabato 6 ottobre a domenica 14 ottobre, Eataly ospita I vignaioli indipendenti, con i loro 37 vini premiati da Slow Wine. Un percorso all’interno dell’enoteca di Eataly porterà in primo piano le storie dei vignaioli che agiscono come veri e propri custodi del proprio territorio, impegnati nella conservazione di vigneti storici, figure centrali delle tendenze del vino contemporaneo, protagonisti di una viticoltura eroica che si confronta con le difficoltà di coltivare le vigne su terreni impervi e scoscesi, difficili da raggiungere e che spesso devono essere lavorati completamente a mano, senza l’aiuto di macchine e con notevoli sacrifici.

Foto di copertina: Vendemmia da Kettmeir


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta