Cannavacciuolo cerca personale: ecco come candidarsi

Lo chef sta cercando chef, sommelier, camerieri per Villa Crespi ad Orta, per il bistrot di Novara e per quello di Torino

Come si fa a trovare un posto di lavoro in una cucina di alto livello, come quella di Antonio Cannavacciuolo? Da ora in poi, basta candidarsi su un sito dedicato. Lo chef ha creato un sito, , in cui è possibile consultare le opportunità di lavoro aperte, creare il proprio profilo ed inviare la una candidatura mirata. Per chi cerca nuove sfide professionali di valore e vuole intraprendere una carriera di prestigio nel settore dell’hospitality e dell’alta ristorazione. Il gruppo al lavoro per Cannavacciuolo è formato da oltre 120 addetti, ma lo chef vuole potenziarlo ancora.

Per Villa Crespi a Orta servono un sommelier, uno chef de rang che curi e gestisca il servizio nella sezione di sala di sua competenza, un barman, un secondo maitre di sala, un commis di sala, un demi chef di cucina e un demi chef di pasticceria. Per il bistrot di Novara Cannavacciuolo cerca un sommelier e un macchinista bar, mentre per il bistrot di Torino uno chef de rang e su un commis di sala.

Ma chi non rientra in questi profili, è comunque invitato a lasciare la propria candidatura spontanea: lo chef assicura di essere alla ricerca di «talenti», «e in un’ottica di crescita continua, verifichiamo costantemente le candidature ricevute».

Il sito è nato proprio per celebrare lo staff, «mostrando i dipendenti durante le giornate lavorative e, in futuro, ci sarà una sezione dedicata alle news e ai racconti delle storie di successo. I nostri collaboratori sono la nostra grande forza, il primo cliente che vive ogni giorno l’esperienza e il mondo che creiamo. Offriamo sfide professionali di valore a chi intende avviare o consolidare una carriera di prestigio nel settore dell’ospitalità e alta ristorazione, con un grande sogno: la creazione di un ambiente di lavoro sostenibile».


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta