Solo Milano positiva fra le Borse europee 

La Borsa di Milano fa corsa solitaria fra le maggiori d’Europa concludendo la giornata con l’indice Ftse Mib +0,15% a 19.188 e l’All Share +0,11% a 21.057. Non si è fatto sentire il temuto impatto negativo del Pil nel terzo trimestre e della disoccupazione giovanile, mentre ha rassicurato Piazza Affari il presidente della commissione Ue, Jean-Claude Juncker, che ha parlato di progressi nella trattativa sul bilancio pubblico italiano.  

Sul listino principale il miglior titolo di giornata è Telecom Italia (+1,81%) con Recordati al secondo posto (+1,76%). Nell’industria corre Cnh Industrial (+1,75%) mentre arretrano Fca (-1,07%) e Brembo (-1,15%); recupera qualcosa Prysmian (+1,13%) che nelle settimane scorse si è spinta sui minimi dell’anno. Positivi anche gli energetici, capitanati da Snam (+0,99%) ma con l’eccezione di Tenaris (-1,89%). Male Atlantia (-1,28%). Nella moda e nel lusso Moncler (-2,47%) è fra i peggiori titoli di giornata sul listino principale e Safilo (-10,32%) è fra i peggiori di quelli a minor capitalizzazione, anche a causa dell’aumento di capitale da 150 milioni che farà nelle prossime settimane. 

Nel comparto assicurativo bene Unipol (+1,78%) e Generali (+0,91%), fra le banche positive Ubi (+0,11%), Intesa Sanpaolo (+0,76%) e Bper (+1,49%) e fuori dal listino principale Carige (+5,26%); invece arretrano Banco Bpm (-1,57%) e Unicredit (-1,13%) pur essendosi alleggerita di oltre 1 miliardo di crediti deteriorati in due giorni.  

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta