Korn Ferry, un marchio unico con Hay anche in Italia

Maurizia Villa, managing director e country chair di Korn Ferry in ItaliaMILANO –  Dopo l’acquisizione da parte di Korn Ferry – leader internazionale nell’executive search – di Hay Group, specializzato in people strategy e valutazione delle performance aziendali, la società ha completato anche in Italia il processo di integrazione. Da oggi quindi, anche nel nostro Paese, il gruppo propone i suoi servizi e prodotti sotto un unico brand: Korn Ferry. “L’operazione è avvenuta a fine 2016 e riguardava tutte le sedi di entrambi i gruppi nel mondo. Oggi siamo pronti anche in Italia a integrare i due marchi”, spiega Maurizia Villa, managing director e country chair di Korn Ferry in Italia.
 
“Dall’integrazione è nata una società di consulenza globale, in grado di accompagnare le aziende nel ridisegnare i propri asset manageriali e i processi, per far fronte alle nuove sfide dei mercati. La progressiva disintermediazione del settore, incentivata anche da Internet, ci ha indirizzati verso servizi e consulenza a tutto tondo, ponendoci come punto di riferimento per le aziende che necessitano di una attività di advisory indipendente e meritocratica”, ha aggiunto Maurizia Villa. L’unione dei due marchi permetterà a Korn Ferry di posizionarsi meglio nella consulenza aziendale, dando al business più stabilità. Le società di executive search sono infatti una buona cartina di tornasole dell’economia e spesso risentono degli andamenti del mercato. E attualmente la situazione macro-economica italiana non è certo delle migliori.

Il nuovo gruppo potrà contare su un organico di 100 persone attive tra Roma e Milano. Tre i tipi di clienti a cui si rivolge: quelli globali che hanno necessità di essere seguiti in tutte le loro sedi, i fondi di private equity che chiedono una consulenza per valutare i manager delle aziende in cui investono e i family business, ovvero quelle famiglie di imprenditori alle prese con passaggi generazionali oppure pronte a fare un salto verso il mercato.
 
“Oggi la grande sfida per le imprese è quella di affrontare consapevolmente nuove strategie evolutive e Korn Ferry si propone in un ruolo di partnership per supportare il processo e l’ottimizzazione del disegno organizzativo e delle risorse”, aggiunge la managing director. Il talento è l’elemento comune di industrie, mercati e geografie diverse per questo le imprese devono disporre di piani di acquisizione del talento ponderati e strategici.
 
“Korn Ferry integra la ricerca scientifica con la grande esperienza pratica e quella specifica del settore per individuare professionisti di tutti i livelli e funzioni”, continua Maurizia Villa.  “Altra attività di grande importanza è la valutazione e il potenziamento delle competenze dei Cda: in tal senso non solo interveniamo per costruire una corretta governance dei board, ma anche affinché la loro composizione comprenda tutte le competenze necessarie. Anche le politiche di remunerazione e incentivazione dei professionisti stanno diventando sempre più complesse. La nostra expertise ci permette di sviluppare piani di remunerazione flessibili e competitivi allineati con la strategia aziendale, costruendo programmi di coinvolgimento delle persone per attrarre e motivare risorse diversificate per rafforzare la cultura aziendale e gli obbiettivi”.
 
Per fornire una chiara comprensione del talento di cui le aziende dispongono, di quello di cui hanno bisogno e di come si possono colmare le lacune, Korn Ferry offre inoltre soluzioni di valutazione e successione per consentire di investire in modo più strategico nelle persone. “Uno sviluppo efficace della leadership aiuta le organizzazioni a coinvolgere le persone e a sbloccarne il potenziale; noi ci proponiamo di supportare la governance aziendale nel percorso di sviluppo delle future generazioni e dei piani effettivi di successione”, conclude Maurizia Villa. 

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta