Agcom, multe a Tim e Wind Tre per le bollette a 28 giorni

MILANO – Tre distinte sanzioni per un totale di circa 2,4 milioni di euro sono state inflitte dall’Agcom a Tim e a Wind Tre per varie questioni che riguardano il ritorno dalle cosiddette ‘bollette a 28 giorni‘, ormai vietate dalla legge, a quelle mensili, con le relative modifiche contrattuali.

Le ha staccate l’Autorità che ne ha dato notizia pubblicando sul suo sito i dispositivi, che risalgono al 30 ottobre scorso.

Si tratta di vicende diverse da quelle che hanno recentemente coinvolto il Tar del Lazio, ma pur sempre nell’ambito della querelle sulle bollette telefoniche prima ridotte a 28 giorni (con l’effetto di diventare 13 all’anno), poi tornate mensili. Un passaggio nel quale l’Autorità ha rintracciato una mancanza di trasparenza nelle comunicazioni che le compagnie hanno dato agli utenti.

Tim è stata sanzionata in due delibere, una per 464mila euro e la seconda per 1,044 milioni di euro (per un totale di circa un milione e mezzo), mentre a Wind Tre è stata comminata una multa da 870mila euro.

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta