L’assegno da 780 euro servirà anche per la crescita: “Chi non spende perde tutto” 

«Se non li spendi, li perdi». A dirlo è stato il viceministro Laura Castelli, ma potrebbe benissimo essere lo slogan per spiegare il meccanismo principale con cui il governo giallo-verde vorrebbe assicurarsi la sostenibilità del reddito di cittadinanza. Un divieto di cumulo, in poche parole: il destinatario dei 780 euro non può fare risparmi mensili e tutto quello che non viene speso dall’assegno del mese resta nelle casse dello Stato e viene di conseguenza perso dal beneficiario. In questo m… continua


Fonte: http://www.lastampa.it/economia

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta