Ponti e gallerie, due su tre aspettano interventi urgenti. Allarme Nord-Ovest 

La mappatura dell’Unione delle Province su oltre 30 mila infrastrutture. “Duemila a rischio, servono subito altri 730 milioni nel decreto Genova”

Due grandi infrastrutture su tre, tra i 30 mila ponti, viadotti e gallerie controllati dalle 76 province italiane a statuto ordinario, hanno bisogno di interventi e lavori. Alcuni anche urgentissimi. Si tratta di mettere sul piatto almeno 3 miliardi di euro di investimenti. Ma da subito, per far fronte alle emergenze più serie, servirebbero almeno 730 milioni. In base ai dati dei Provveditorati regionali alle opere pubbliche ci sono ben 1.918 opere a cui è stata attribuita «Priorità 1», cioè … continua


Fonte: http://www.lastampa.it/italia/cronache

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta