Otto scout 14enni si perdono sulle Alpi, tutte salve dopo una notte all'addiaccio

TRIESTE – Otto ragazzine di 14 anni e la loro accompagnatrice, di 25 sono state portate in salvo dal Soccorso alpino, dopo una notte passata all’addiaccio in Val Dogna (Udine), sulle Alpi Giulie. Le ragazze sono tutte scout di nazionalità belga. Stavano percorrendo una delle tappe del Cammino Celeste sulla tappa che conduce al Monte Lussari e si sono perse poco dopo aver incrociato il sentiero 640. Le ricerche, durate tutta la notte, si sono concluse all’alba. Dopo aver visto l’ultimo segnavia le scout hanno sbagliato percorso, continuando sulle tracce di un vecchio sentiero. Hanno attraversato diversi fiumiciattoli e vagato per quattro ore in zone impervie, anziché scegliere di tornare indietro.  La chiamata di aiuto è arrivata alla centrale ieri sera intorno alle 20.30. Il gruppo di giovanissime era partito la mattina ed era atteso alla sera al rifugio Grego, dove però non è mai arrivato. Così sono scattate le ricerche, con molte difficoltà di comunicazione perché la zona è poco servita dai cellulari.  Poi i soccorritori sono riusciti a stabilire un contatto con un telefonino e a individuare il punto dove il gruppo si era smarrito, a circa 1.250 metri, sul Montasio. Per recuperarle sono partiti in 14 più un medico, e sono riusciti a raggiungerle grazie alle luci intermittenti. Fondamentale l’intervento di due auto del Soccorso alpino: una collocata dove le ragazze potevano avvistare i lampeggianti sulla strada e l’altra più in alto per comunicare con la base. Il salvataggio è avvenuto sotto a un temporale con piogge intermittenti. Le ragazze stavano bene, anche se bagnate e infreddolite. Sono state scortate sane e salve fino al rifugio Grego, da dove riprenderanno il cammino.


Fonte: http://www.repubblica.it/cronaca

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta