Mafia: catturato in Romania il boss Bigione, tra i 30 più pericolosi 

Catturato il boss mazarese Vito Bigione, inserito tra i 30 latitanti più ricercati. Noto narcotrafficante, era latitante dallo scorso 28 giugno dopo essersi sottratto agli arresti in seguito a una condanna definitiva della Cassazione. L’uomo è stato arrestato in Romania dagli uomini della Squadra Mobile di Trapani e del Servizio centrale operativo. La prima denuncia per traffico di stupefacenti risale al 1995 e pochi mesi dopo si trasferì in Africa stabilendosi in Namibia. Lì era conosciuto come un armatore, ma i magistrati della Procura di Reggio Calabria lo inserirono in una indagine antimafia, poi divenuta l’operazione «Igres».  

L’ultima traccia risale allo scorso anno, quando i carabinieri lo ritrovarono a conversare con Dario Messina, una delle persone arrestate nell’operazione «Anno Zero». «Io ci sono sempre stato… mi sono fatto il contorno e tutte cose»: parlava così, intercettato dai carabinieri nel settembre dello scorso anno. Alle 11,30, alla questura di Trapani, conferenza stampa, alla presenza del questore, Claudio Sanfilippo, del dirigente della locale Squadra mobile, Fabrizio Mustaro, nonché di funzionari del Servizio centrale operativo di Roma 


Fonte: http://www.lastampa.it/italia/cronache

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta