La radio, l'urban center e il museo permanente del design: ecco la Triennale dell'era Boeri

“Siamo in un momento in cui la comunicazione aperta e onesta non è solo necessaria ma è rivoluzionaria”. Lo ha detto il presidente della Triennale di Milano l’architetto Stefano Boeri, presentando i progetti e le iniziative  dei prossimi mesi. In primo luogo la XXII Esposizione Internazionale (dal primo marzo al primo settembre) con il tema ‘Broken Nature: Design Takes on Human Survival’.

A febbraio aprirà il Museo Permanente del Design Italiano. L’obiettivo è di mettere in mostra e valorizzare la collezione della Triennale che riunisce 1600 oggetti tra i pezzi più iconici e rappresentativi del design italiano. Tra gli altri progetti il lancio di Radio Triennale per raccontare le attività culturali dell’istituzione.

Alla Triennale sarà trasferito anche l’Urban Center del Comune nell’ambito di una ristrutturazione interna dell’edificio per sfruttarne al meglio gli spazi. “Abbiamo un debito consolidato ma il modo migliore per affrontare il futuro è non fermarsi – ha detto Boeri rispondendo a una domanda sulla situazione economica della Triennale – La situazione è stata grave, è grave ma possiamo contare su un gruppo di partner importante”.  Alla presentazione dei progetti il sindaco Giuseppe Sala, il sovrintendente della Scala Alexander Pereira e l’ex governatore della Lombardia Roberto Maroni che fa parte del consiglio di amministrazione.


Fonte: http://www.repubblica.it/cronaca

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta